REQUISITO PROFESSIONALE PER IL COMMERCIO (Corso REC)

REQUISITO PROFESSIONALE PER IL COMMERCIO (Corso REC)

Descrizione del corso

Corso REC per la somministrazione di alimenti e bevande: REQUISITO PROFESSIONALE PER IL COMMERCIO

 

1

Ente accreditato dalla Regione Campania
Ente gestore dell’Istituto Pareto, accreditato dalla Regione Campania

 

regione-campania-logo

SCHEDA RIASSUNTIVA PERCORSO FORMATIVO

 

Codice di riferimento sistema classificatorio ISFOL-ORFEO/profilo professionale: 2401/02

Requisito accesso: diploma scuola media inferiore

Descrizione profilo professionale: Legge 287/91 –  D. Lgs. 114/98

Conoscenze e competenze Tecnico – Professionali:  DGR 2243 del 18.05.1999

Descrizione del percorso formativo in termini di motivazioni e obiettivi generali:

Il Corso REC- Requisito professionale per il commercio è riconosciuto dal D. Lgs. 114/98, come requisito indispensabile per chiunque voglia intraprendere attività commerciali legate alla vendita e alla somministrazione di prodotti alimentari (ristoranti, bar, tavole calde ed esercizi similari).

Consente l’iscrizione presso la Camera di Commercio e gli Enti Locali.

Il corso è rivolto a coloro che vogliono intraprendere un’attività commerciale rivolta alla vendita e alla somministrazione di alimenti e bevande.

Le metodologie didattiche utilizzate per l’espletamento del corso, saranno:

– Lezioni frontali al fine di facilitare la trasmissione di concetti, informazioni e schemi interpretativi.

La scelta di tale metodologia favorisce l’interazione diretta con il docente, il quale fornirà chiarimenti ad eventuali dubbi che possono sorgere durante le lezione e l’esposizione dei argomenti.

– Simulazioni e role playing al fine di far acquisire la capacità di impersonare un ruolo e di comprendere in profondità ciò che il ruolo richiede e far esercitare lo studente in situazioni reali e conflittuali che potrebbero sorgere nell’esercizio della professione

Per l’implementazione dei corsi saranno utilizzate: lavagna, videoproiettore, dispense relative agli argomenti trattati.

Interverranno docenti qualificati, provenienti per almeno il 50% dal mondo del lavoro, in possesso di documentata esperienza professionale o di insegnamento nel settore di riferimento.

Le risorse professionali previste sono 6 di cui:

N.2 docenti laureati in Giurisprudenza

N.2 Docenti laureati in Economia e Commercio

N.1 docente laureato in Scienze e tecnologie alimentari

N.1 Tutor d’aula

 

STRUTTURA PERCORSO FORMATIVO

Il percorso formativo è composto da 160 ore di formazione, di cui 150 ore di lezione d’aula e 10 ore di attività di stage.

Gli argomenti trattati, nel rispetto della normativa vigente sono suddivisi in 8 moduli:

 

Legislazione Sociale: La Costituzione; lo Statuto dei lavoratori; Cenni di diritto del lavoro; Diritti e doveri dei lavoratori; tipologie di contratto in base alla normativa vigente; INAIL; INPS; Ispettorato del lavoro

Durata in ore: 15

 

Legislazione penale: La norma penale; concetto di sanzione, reato, dolo, colpa; concetto di frode, truffa, ricettazione; concetto di fallimento e procedure fallimentari; la bancarotta, la bancarotta fraudolenta; la ricettazione e l’incauto acquisto; reato di adulterazione e contraffazione di prodotti alimentari.

 Durata in ore: 15

 

– Legislazione fiscale: Imposte e tasse: definizione; imposte dirette ( IRPEF, IRPEG, ILOR) e indirette (IVA, Imposta di registro, Imposta di bollo); tributi; anagrafe tributaria e codice fiscale; la partita IVA; dichiarazione dei redditi: personale e societaria;i regimi fiscali.

Durata in ore: 15

 

– Igiene e sicurezza: Le norme fondamentali, l’autorizzazione sanitaria, i requisiti sanitari; l’igiene dei prodotti e l’igiene del personale, l’igiene degli ambienti di vendita e dei mezzi di trasporto, violazioni e sanzioni. La conservazione degli alimenti e delle bevande; cenni sulle norme di sicurezza sul lavoro. Valutazione dei rischi; i DPI; etichettatura, vigilanza e controlli, le sanzioni amministrative; cenni di HACCP; la tutela del consumatore.

Durata in ore: 30

 

– Amministrazione e contabilità: Libri e registri obbligatori; fattura commerciale; il documento di trasporto; la ricevuta fiscale; lo scontrino fiscale;

Durata in ore: 10

 

-Legislazione commerciale: L’imprenditore e l’impresa, l’impresa familiare, le società. Le carte di credito, i titoli di credito, le garanzie cambiarie, il protesto, il fallimento e gli effetti del fallimento e la riabilitazione. L’avviamento.

Durata in ore: 15

 

– Tecniche di vendita: Forme di commercio: ingrosso e dettaglio; i canali di vendita; tipologia di attività commerciali in riferimento alla struttura di vendita; cenni di marketing; la pubblicità:

Durata in ore: 10

 

-Merceologia: Composizione  generale degli alimenti.. L’acqua e i sali minerali. I cereali e le loro proprietà. Le farine, il pane e le paste alimentari. Gli ortaggi e la frutta. Zuccheri e loro derivati. Dolci e gelati. Le droghe e le spezie. Le bevande analcoliche, bevande nervine e stimolanti. Le sostanze di origine vegetale. Le sostanze grasse di origine animale. Alimenti di origine animale. Gli insaccati. Prodotti ittici: il pesce, crostacei e molluschi. Latte e latticini. Il pollame e le uova. Alimenti di origini minerale. Bevande alcoliche e superalcoliche.
Durata in ore: 40

Obiettivi dell’attività di tirocinio-stage

L’attività di stage è finalizzato a far sperimentare sul campo le conoscenze acquisite durante le lezioni  teoriche in aula e a far si che gli allievi possano fare esperienze pratiche in contesti lavorativi simili a quelli che si troveranno a lavorare una volta conseguita la qualifica professionale e qualora decidano di intraprendere l’attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande.

Per ulteriori informazioni:

http://repertorioqualificazioni.regione.campania.it/